REGIME FISCALE DEI MINIBOND

Le varie modifiche normative che hanno interessato gli strumenti finanziari di debito emessi da società non quotate, suggeriscono una breve disamina dell’attuale trattamento tributario dei minibond, sia dal lato della società emittente, sia dal lato del sottoscrittore. Fiscalità impresa emittente Dal lato dell’impresa emittente occorre considerare due principali aspetti: La deducibilità degli interessi relativi al

Cerato e Associati diventa Partner del Gruppo Sole 24 Ore

Cerato e Associati è diventato Business Partner del Gruppo 24 Ore. Partner 24 Ore è un network di studi professionali selezionati sul territorio nazionale per le proprie specifiche competenze e per la professionalità dimostrata. Il nostro Studio partecipa a questo progetto mettendo a disposizione di professionisti ed imprese l’esperienza maturata nelle tematiche relative all’Iva nei

decreto liquidita’ o pluribond?

COME FUNZIONA IL DECRETO LIQUIDITA’? Il cd. “decreto liquidità” non immette in realtà nessuna  liquidità nel sistema economico; si limita a fornire alle banche una garanzia pubblica sui finanziamenti che queste erogheranno; come prima e come sempre le aziende che si rivolgeranno agli istituti di credito dovranno dimostrare la loro meritevolezza, subire l’istruttoria etc etc; non

cessione di terreno edificabile o area lottizzata

Quando si analizzano gli aspetti fiscali relativi alla cessione di un terreno edificabile, è necessario premettere due concetti: 1) la nozione di area edificabile è quella di cui all’art. 36 del D.L. 223/2006, secondo cui è edificabile l’area inclusa come tale in un piano regolatore adottato dal Comune, e quindi a prescindere dalla successiva approvazione

Super ammortamento fino al 30 giugno 2018

La Legge di stabilità 2017 ha esteso l’operatività del “super ammortamento” agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi effettuati entro il 31.12.2017, ovvero entro il maggior termine del 30.6.2018 a condizione che, entro la predetta data del 31.12.2017: • il relativo ordine risulti accettato dal venditore; • sia avvenuto il pagamento di acconti in misura

Ace e finanziamenti infragruppo

Il decreto 3 agosto 2017 individua, tra le altre cose, il comportamento da tenere ai fini del calcolo dell’agevolazione Ace derivante dall’impatto delle nuove regole contabili. Tra le tante questioni affrontate, vi sono anche quelle relative agli effetti dell’incremento patrimoniale derivante dai finanziamenti infragruppo infruttiferi o erogati a tasso diverso da quello di mercato. In

presunzione di distribuzione di riserve di utili

L’art. 47, co. 1, ultimo periodo, del Tuir, quale presunzione assoluta stabilisce che “indipendentemente dalla delibera assembleare, si presumono distribuiti l’utile dell’esercizio e le riserve diverse da quelle del co. 5 per la quota di esse non accantonata in sospensione d’imposta”. Tale disposizione, introdotta con la riforma del 2004, il cui intento è evidentemente quello