Bilancio di gruppo, principi di consolidamento

In assenza di una causa di esonero dalla redazione del bilancio consolidato, tra quelle illustrate in un precedente commento, e delle condizioni di cui all’art. 28, co. 2, del D.Lgs. n. 127/1991, la controllante è tenuta alla predisposizione del rendiconto annuale di gruppo. È, tuttavia, possibile escludere dal consolidamento le imprese controllate che si trovano

Bilancio consolidato, rapporti di controllo e cause di esonero

L’art. 25 del D.Lgs. n. 127/1991 stabilisce l’obbligo di redazione del bilancio consolidato a carico delle s.p.a., s.a.p.a. e s.r.l. che controllano un’altra impresa. Il medesimo adempimento è previsto in capo agli enti pubblici esercenti, in via esclusiva o prevalente, un’attività commerciale (art. 2201 c.c.), alle società cooperative e mutue assicuratrici controllanti una s.p.a., s.a.p.a.

Costruzione in appalto e pagamento anticipato con cessione

Nel caso della concessione in appalto della costruzione di alcuni immobili, il cui corrispettivo è stato completamente erogato già al momento della stipulazione dell’atto notarile, mediante cessione di terreni – diversi da quelle sui cui verranno eseguite le opere di edificazione – e disponibilità liquide, sorge il dubbio su quali siano i relativi effetti amministrativi