Convocazione dell’assemblea ed approvazione del bilancio

La convocazione dell’assemblea dei soci per l’approvazione del bilancio, e la conseguente modalità di deliberazione, sono soggette a modalità differenti, a secondo della tipologia di società: ad esempio, nel caso di s.p.a. e s.a.p.a., trova applicazione l’art. 2366 c.c., per effetto del quale gli amministratori devono procedere alla convocazione dell’assemblea, mediante apposito da avviso da

Transazione, informativa obbligatoria in bilancio

Il principio contabile nazionale Oic 6, par. 7 chiarisce che le informazioni relative alle operazioni di ristrutturazione del debito, tra le quali è annoverata anche la transazione, devono consentire ai destinatari del bilancio di avere una chiara percezione della situazione di difficoltà finanziaria in cui versa l’impresa e di comprendere i benefici economici e finanziari

OIC 16: novità ammortamento beni materiali

La chiusura dei bilanci dell’esercizio 2014 presenta importanti novità per l’ammortamento dei beni materiali, poiché il nuovo documento OIC 16, oggetto di revisione definitiva avvenuta nel mese di agosto 2014, contiene delle particolari indicazioni di cui i redattori del bilancio (organo amministrativo) e i soggetti deputati al controllo (collegio sindacale e revisore) devono tener conto.

Transazione, effetti contabili di natura straordinaria

Il perfezionamento di un accordo transattivo di decurtazione di alcune passività comporta, nel relativo esercizio di competenza, la rilevazione dei corrispondenti effetti contabili, nello stato patrimoniale e nel conto economico. A questo proposito, il principio contabile nazionale Oic 6, par. 6.2.1.1 stabilisce che, nel caso della ristrutturazione del debito con riduzione della quota capitale e

Revisori Enti Locali, modalità e termini per l’iscrizione nel Registro

Il Ministero dell’Interno, con il D.M. 27 ottobre 2014, ha approvato un avviso riguardante le modalità ed i termini di iscrizione all’elenco dei revisori degli Enti Locali, in vigore dal 1° gennaio 2015. Per la presentazione delle domande di iscrizione, nonché di quelle dirette a mantenere l’iscrizione nell’elenco, si dovrà procedere, esclusivamente in via telematica,

Transazione di debito ed effetti sul conto economico

Il perfezionamento di un accordo transattivo di decurtazione di alcune passività comporta, nel relativo esercizio di competenza, la rilevazione dei corrispondenti effetti contabili, nello stato patrimoniale e nel conto economico. A questo proposito, il principio contabile nazionale Oic 6, par. 6.2.1.1 stabilisce che, nel caso della ristrutturazione del debito con riduzione della quota capitale e

Accertamento dello stato di crisi dell’impresa

In termini generali, alcuni significativi sintomi della crisi possono essere i seguenti: ·     i crediti commerciali sono stabili, o crescenti, nel tempo, nonostante la riduzione del volume d’affari. È il caso dell’impresa che presenta difficoltà nell’incassare i propri crediti, o almeno a farlo in tempi ragionevoli, rispetto a quelli che i fornitori richiedono per

Analisi reddituale, valore aggiunto e Mol

In sede di analisi di bilancio, una delle riclassificazioni del conto economico maggiormente diffuse è quella a “valore aggiunto e margine operativo lordo”, in quanto fornisce molte informazioni utili: in particolare, consente di evidenziare la creazione di ricchezza da parte dell’azienda, il valore aggiunto, nonché collegare gli aspetti economici con quelli finanziari del conto economico.

Accertamento dello stato di crisi con l’analisi patrimoniale

L’analisi dello stato patrimoniale di bilancio, ancorchè meno diffusa di quella per indici e flussi (sebbene costituisca la base di partenza delle stesse), presenta il pregio di fornire immediatamente diverse informazioni rilevanti, generalmente idonee, di per sé, ad accertare l’emergere della crisi dell’impresa. È, infatti, sufficiente esaminare pochi margini per comprendere i principali punti di

Analisi di bilancio, presupposti di applicazione da verificare

Le analisi di bilancio possono essere condotte secondo due diversi profili: temporale e spaziale. Nella prassi aziendale, si è soliti soffermarsi soprattutto sull’analisi dei dati storici dei rendiconti della sola impresa considerata, la c.d. analisi temporale, sulla base di un numero più o meno vasto di esercizi passati (generalmente, 3-5 se la società presenta dati